faces-1.jpg

Servizio Civile Nazionale


Il Consorzio Comunità Brianza è ente accreditato, per il tramite di Associazione Mosaico (ente di primo livello),  per la gestione di progetti di SERVIZIO CIVILE NAZIONALE.
Ciò consente ogni anno a giovani di età compresa tra 18 e 28 anni di fare domanda e partecipare alla selezione per accedere, come volontario, a uno dei progetti previsti dal Consorzio stesso o da una delle cooperative associate.

 

Nel dettaglio il Servizio Civile Nazionale è previsto dalla legge n. 64 del 2001, che all’articolo 1 enuncia i seguenti principi e finalità:

 

1.    È istituito il servizio civile nazionale finalizzato a:
a) concorrere, in alternativa al servizio militare obbligatorio, alla difesa della Patria con mezzi ed attività non militari;
b) favorire la realizzazione dei principi costituzionali di solidarietà sociale;
c) promuovere la solidarietà e la cooperazione, a livello nazionale ed internazionale, con particolare riguardo alla tutela dei diritti sociali, ai servizi alla persona ed alla educazione alla pace fra i popoli;
d) partecipare alla salvaguardia e tutela del patrimonio della Nazione, con particolare riguardo ai settori ambientale, anche sotto l’aspetto dell’agricoltura in zona di montagna, forestale, storico-artistico, culturale e della protezione civile;
e) contribuire alla formazione civica, sociale, culturale e professionale dei giovani mediante attività svolte anche in enti ed amministrazioni operanti all’estero.

 

Il Servizio civile volontario si svolge presso enti che abbiano presentato appositi progetti nei settori dell’ambiente, della cultura, dei servizi alla persona, della protezione civile, e che siano stati accreditati presso il “Registro Nazionale provvisorio degli enti di Servizio Civile o all’Albo regionale”, come nel caso di Associazione Mosaico.
Nel caso della realtà del Consorzio Comunità e Brianza, i progetti sono dedicati all’area dei Servizi alla Persona e dell’Assistenza (anziani, minori, disabili, disagio adulto).

 

Per poter far domanda sono indispensabili alcuni requisiti, dimostrabili e certificabili alla data di scadenza dei bandi, essi sono:
•    essere cittadina/o italiana/o (ma attualmente è in atto un procedimento inerente alla possibilità di partecipare ai bandi anche per gli stranieri regolarmente soggiornanti) ;
•    godere dei diritti civili e politici;
•    non avere subito condanne in primo grado per delitti non colposi commessi mediante violenza contro persone o per delitti riguardanti l’appartenenza a gruppi eversivi o di criminalità organizzata;
•    alla data di scadenza dei bandi aver compiuto il 18° e non aver superato il 28° anno di età;
•    essere in possesso di idoneità fisica, certificata dagli organi del Servizio Sanitario Nazionale, con riferimento allo specifico settore d’impiego per cui si intende concorrere;
•    non aver già prestato Servizio civile nazionale.

 

Il Servizio civile volontario ha una durata complessiva di 12 mesi, prevede un impegno annuo di 1400 ore, circa 30 ore a settimana, flessibili a seconda delle esigenze dell’Ente e del progetto specifico.  Sono previsti anche un numero definito di  permessi ordinari, permessi studio, malattie e altre eventuali agevolazioni.
Sebbene non sia considerato un vero e proprio stipendio, anche per il volontario in servizio civile è previsto un assegno mensile per il servizio prestato di 433, 80 €. Inoltre è da ricordare che il periodo di servizio civile è riconosciuto valido, a tutti gli effetti, per l’inquadramento economico e per la determinazione dell’anzianità lavorativa.
Le università hanno la possibilità di riconoscere allo studente crediti universitari per l’attività di servizio civile, se inerenti al piano di studi.

 
Le selezioni per lo svolgimento del servizio civile volontario partono in concomitanza con l’uscita del bando, da parte dell’Ufficio Nazionale per il Servizio Civile (www.serviziocivile.it).Nel corso dell’anno infatti, l’Ufficio Nazionale pubblica sulla Gazzetta Ufficiale i termini di scadenza dei bandi per la selezione dei volontari.
Per proporre formalmente la propria candidatura è necessario aspettare l’uscita del bando e della modulistica ufficiale. Conseguentemente verranno pubblicati sul sito dell’Associazione Mosaico (www.mosaico.org) i nostri progetti.
Sul sito dell’associazione Mosaico è possibile vedere come fare per proporre informalmente la propria candidatura nell’area d interesse e poi essere ricontatto al momento della pubblicazione dei bandi.